FUCK ME

All i need



pudgemag:

Tim Frazier

where are you from? A few different places spanning across the SouthEast coast of America.

where are you right now? Aurora, New York

where do you want to be? NYC

website // twitter // instagram

pudgemag:

Aurélien Buttin

where are you from? Amiens, France

where are you right now? Amiens, France

where do you want to be? Everywhere but not here

https://www.facebook.com/aurelien.buttin.photographer

http://www.flickr.com/photos/aurelien-buttin

rewindmagazine:

Aurélien Buttin
(To read the inteview in English, skip to the end of the page)
“Se non si conosce la propria meta, ogni strada ti porterà lì” - Lewis Carroll 
Oggi intervistiamo il fotografo Aurélien Buttin. Con la sua grande passione per i viaggi,  ci racconta storie attraverso le fotografie.
La foto qui in basso, forse descrive un po’ il suo portfolio eccezionale. Il testo, è un proverbio cinese che cita: “Il vero viaggiatore non sa dove va”. 

Iniziamo con un po’ di contesto: da dove vieni e quanti anni hai?Sono un fotografo francese di 28 anni e vivo ad Amiens, nel nord della Francia. Wow, sembra una città davvero interessante a giudicare dalle foto che ho visto!Sei entrato a far parte del mondo della fotografia da solo, oppure la tua passione ti è stata trasmessa da qualcun altro?Sì, la città offre davvero tanti spunti interessanti, ma è troppo piccola..Sono entrato nella fotografia da solo, dopo aver viaggiato per l’Europa volevo catturare ciò che vedevo ed esattamente come lo vedevo. E’ così che ho iniziato con la fotografia.
Hai una foto in particolare del tuo viaggio che ti piacerebbe condividere con i nostri lettori?Puoi giudicare da te l’evoluzione, haha!

Come definiresti il tuo stile? E’ una domanda davvero difficile, perché mi piace scattare paesaggi, persone locali in una campagna, dei miei amici - perciò non so davvero - credo che siano le persone che guardano le mie foto a definire il mio stile, non io. 
In termini di una buona immagine, quale credi che sia la componente più utile?Credo che ogni cosa sia importante, l’attrezzatura, la propria visione del mondo, la tua reflex, le condizioni atmosferiche, tutto è importante ed utile. C’è qualche fotografo o artista (un musicista, uno scrittore, ecc) che ti piacerebbe citare, che ti ha influenzato nel dare forma al tuo stile?Credo di no. La mia camera è l’estensione del mio occhio, quindi nessuno può influenzare ciò che vedo. I miei amici sono la mia più grande ispirazione - in un certo senso, loro sono i fotografi, gli scrittori, i musicisti, gli artisti. C’è qualche progetto corrente o futuro che ti piacerebbe condividere con i nostri lettori?Il mio progetto corrente o futuro? Scattare foto e viaggiare. Ecco ciò che amo, ecco ciò che faccio.
Infine, qual’è la foto a cui sei più legato? E perché? Wow! Mi sembra impossibile rispondere a questa domanda! Ci sono troppe foto a cui sono davvero legato. Ma la mia foto “La crociata del diavolo (The Crusade of The Devil)” è una delle mie preferite, perché ero con due fantastici amici ed abbiamo viaggiato in Asia per la prima volta, e tutto ci pareva nuovo, ci sentivamo davvero come esploratori. In questa foto stavamo camminando intorno ad un cratere di un vulcano e seguivamo un uomo che lavorava nelle miniere di zolfo del vulcano. Il cielo aveva delle tinte rosse ed arancioni. Era semplicemente meraviglioso, emozionante e spaventoso. Ho condiviso tutte queste emozioni con queste persone allo stesso momento!
The Crusade of the Devil

Grazie Aurélien per la tua disponibilità!
Lasciamo ad i lettori la visione di qualche altra foto che Aurélien ci ha gentilmente concesso:




All the images are property of Aurélien Buttin ©
Tutte le immagini sono di proprietà di Aurélien Buttin.

Segui Aurélien su:
 http://www.flickr.com/photos/aurelien-buttin/
 https://www.facebook.com/aurelien.buttin.photographer

“If you don’t know where you’re going, any road will get you there” - Lewis Carroll 
Today we talked with the photographer Aurélien Buttin. With his strong passion, he travels and recounts stories with his photographs.
The picture above, maybe describes just a bit his amazing portfolio. The text is from a chinese proverb. 

Let’s start with a bit of background: where are you from and how old are you?I’m a 28 years old french photographer from Amiens, in the north of France.Wow, seems quite an inspiring city judging by the photos I’ve seen!Did you get in to photography by yourselves or your passion wastransmitted by someone else?Yes the city is really inspiring but too small…I got into photography by myself, after travelling around Europe I wanted to catch what I saw and exactly how I saw. I started photography like this.
Do you have any picture of your journey that you would like to share with us?You can see the evolution, haha!

How would you define your photographic style?Really hard question because I like to take photos of landscapes, of local people in a country, of my friends, so I don’t know, really. I think that it’s the people who see my photos who should define me with a style, not me.
In terms of a good image, what do you think is the most useful component? In terms of a good image I think that everything is important, the gear, the vision of the world that you have, your reflex, the weather, everything is important and useful.Is there any photographer/artist (a musician, a writer, etc) who you would like to quote that has influenced you in shaping your style? I think no. My camera is the extension of my eye, so nobody can influence what I see. My friends are my bigger inspiration, they are the photographers, the writers, the musicians, the artists.Is there any current or future project that you would like to share with our readers?My current or futur project ? Taking photos and travelling. That’s what I love, that’s what I do.
Finally, what is the picture to which you are tied more?It seems impossible to give you an answer. There are too many photos to which i’m really tied. My photo “The crusade of the devil” is one of my favorite, because I was with two awesome friends and we travelled around Asia for the first time and everything was new, we really were like explorers, on this photos we were walking down a volcano’s crater and following a guy who works in the volcano’s sulfur’s mine, the sky was orange red. It was simply wonderful, scary, exiting. And I shared all these emotions in the same moment with a few people.
The Crusade of the Devil

Thank you Aurélien!
lesbianformark:

[x]

nos3bleeds:

Magic Valley (2011) dir. Jaffe Zinn

In a small Idaho town, two young boys find a dead body of a young woman. They decide it’s only a proper thing to bury it. Meanwhile, her family and the local sheriff show an eery lack of interest in her disappearance.

webkinzrlife:

Mac now supports Windows

/ /
kushandwizdom:

More good vibes here

(Source: mrgloss, via crystallized-teardrops)

kushandwizdom:

More good vibes here

+
Theme